• Fratelli Montorfano

Fratelli Montorfano, la passione, i giovani e un mestiere che è qualcosa di più di un mestiere.


Insegnare la passione. Bellissimo e difficilissimo.

Si parla spesso dei nostri giovani. Non sempre lo si fa in maniera positiva. Li definiamo indolenti, svogliati, privi di passioni, apatici.

Certo, generalizziamo. E sbagliamo.

La passione è qualcosa che può crescere spontaneamente, ma che può anche essere instillata.

Lo vediamo noi, ogni giorno, alla Fratelli Montorfano. Abbiamo giovani, a partire dai soci dell’azienda, che sono spugne in cerca di stimoli che li possano fare appassionare.

Il nostro compito è impregnare queste spugne.

Però, non è semplice.

Intanto, per insegnare ad avere passione occorre averne molta a nostra volta.

Le difficoltà, gli alti e bassi, gli imprevisti a volte mettono a dura prova la tenuta di questo stato d’animo. Eppure, il privilegio di realizzare qualcosa che sappiamo porterà un piacere, o un beneficio a qualcuno, ci dà ogni giorno la carica necessaria.

Sia che si tratti di componentistica standard, sia che si tratti pezzi unici, la nostra passione nel lavorare il legno è sempre la stessa.

È sempre lì, come se fosse una brace che non si spegne, pronta ad attizzarsi ogni volta, quando avviamo le macchine o prendiamo in mano un utensile.

La differenza tra un buon lavoro e qualcosa di mediocre passa da lì.

Siamo fortunati, noi, ad averla, la passione.

E sentiamo il dovere di trasmetterla.

Noi, alla Fratelli Montorfano, abbiamo le nostre “giovani spugne” da inzuppare.

Ne siamo fieri e speriamo di offrire loro un futuro migliore.

60 visualizzazioni0 commenti